Studio Bortoletto

Lo Studio Bortoletto nasce dalla volontà dei fondatori di soddisfare con i propri professionisti e collaboratori le molteplici esigenze delle aziende e dei singoli privati ai quali si rivolge in tema di assistenza aziendale, tributaria, amministrativa, legale, della consulenza del lavoro e della finanza agevolata.

  1. Cinque per mille 2019: online gli elenchi definitivi

    Venerdì, 24 Maggio 2019

    Circa 61mila, tra vecchi e nuovi iscritti, gli aspiranti destinatari di una quota dell’Irpef. Prossima tappa, per i neocandidati, la presentazione della dichiarazione sostitutiva

www.inps.it - News Informazioni

Inps.it - Canale news per le Informazioni

  1. Sisma Centro Italia: rateizzazione versamenti contributi sospesi

    Venerdì, 24 Maggio 2019

    Per i territori colpiti da eventi sismici nelle regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo, la legge di bilancio 2019 ha disposto che gli adempimenti e i pagamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l'Assicurazione Obbligatoria, precedentemente sospesi, devono essere effettuati in un’unica soluzione entro il 1° giugno 2019, senza applicazione di sanzioni e interessi.

    Le istruzioni operative per il versamento della contribuzione sospesa, sia in caso di pagamento in unica soluzione che di versamento rateizzato, sono riportate nel messaggio del 29 aprile 2019, n. 1654.

    L’Istituto, con il messaggio 23 maggio 2019, n. 1987, provvede ora a fornire le modalità di comunicazione e gestione della rateizzione, che deve essere trasmessa esclusivamente in via telematica, direttamente dal titolare o dal legale rappresentante ovvero dagli intermediari abilitati.

    Gli utenti interessati sono quelli iscritti alle seguenti gestioni:

    • Datori di lavoro con dipendenti;
    • Artigiani e Commercianti;
    • Gestione Separata committenti;
    • Gestione Separata lavoratori autonomi (liberi professionisti);
    • Aziende agricole;
    • Lavoratori agricoli autonomi e concedenti piccola colonia e compartecipazione familiare;
    • Datori di lavoro domestico;
    • Gestione pubblica, per la sola tipologia di aziende con natura giuridica privata con dipendenti. 

    Nel messaggio vengono illustrate, inoltre, tutte le agevolazioni di natura previdenziale previste per la “Zona Franca Urbana Sisma Centro Italia”, con i codici tributo da utilizzare e le modalità di gestione previdenziale delle comunicazioni relative ai datori di lavoro privati con dipendenti da parte degli operatori abilitati.

Diritto e Giustizia

Articoli Diritto e Giustizia - Lavoro

  1. Qual è il termine di decadenza per impugnare se il datore di lavoro non aderisce alla richiesta di tentativo di conciliazione?

    Venerdì, 24 Maggio 2019

    Ai sensi dell’art. 6, comma 2, l. n. 604/1966, come modificato dalla l. n. 183/2010, l’esito negativo del componimento stragiudiziale di cui all’art. 410 c.p.c. è determinato dall’immediato rifiuto della controparte di intraprendere la procedura conciliativa, al quale è equiparata la mancata adesione entro il termine di legge. Dal rifiuto espresso del datore di lavoro, comunicato al lavoratore, decorre il termine di decadenza di 60 giorni per il deposito del ricorso giudiziale, senza che sia necessaria alcuna comunicazione al lavoratore della chiusura della procedura ex art. 410 c.p.c..

Area riservata

Clicca qui per accedere all'Area Clienti

News e novità