Ultimora

Attualità

Feed RSS di FiscoOggi.it

  1. Ammissione al 5 per mille:online le liste dei ritardatari

    Martedì, 7 Agosto 2018

    Sarà possibile trasmettere la domanda telematica fino al prossimo primo ottobre; gli elenchi di coloro che si iscriveranno “extra time” verranno aggiornati periodicamente

    In rete gli elenchi aggiornati dei beneficiari del 5‰ 2018, che, non avendo adempiuto nei termini previsti all’iscrizione, usufruiscono dei “tempi supplementari” stabiliti dal decreto sulle semplificazioni tributarie, utilizzando l’istituto della remissione in bonis, che consente loro di rimettersi in gioco versando una sanzione di 250 euro.

  2. “New look” per l’Agenzia: cambia l’assetto organizzativo

    Lunedì, 6 Agosto 2018

    Le posizioni dirigenziali saranno ridotte di 452 unità (circa il 50% in meno); il modello delle direzioni regionali sarà reso omogeneo rispetto a quello delle direzioni centrali

    Il comitato di gestione ha definito il nuovo assetto organizzativo dell’Agenzia. Saranno ridotte le posizioni dirigenziali e verranno istituite 1.483 nuove posizioni organizzative, così ripartite: 252 negli uffici centrali, 275 nelle direzioni regionali e 956 nelle direzioni provinciali. La riorganizzazione sarà operativa entro la fine dell’anno.

  3. Regime a favore degli "impatriati":continuità anche con giorni festivi

    Lunedì, 6 Agosto 2018

    Dal Mef arrivano chiarimenti sull'esatta applicazione del requisito sostanziale dello svolgimento di un'attività di lavoro o di studio fuori dal territorio italiano negli ultimi 24 mesi

    Per l'applicazione del regime speciale previsto a favore dei lavoratori "impatriati", il requisito sostanziale della continuità dell'attività di lavoro svolta all'estero è soddisfatto anche nel caso in cui si verifichi un'interruzione tra il termine del primo contratto e l'inizio del secondo dovuta esclusivamente al ricorrere di un giorno festivo.

  4. Ad agosto il Fisco sospendel’invio di più di 1 milione di atti

    Martedì, 24 Luglio 2018

    La “tregua” interessa sia gli avvisi di liquidazione, le richieste di documentazione e le comunicazioni di compliance delle Entrate sia le cartelle dell’agente della riscossione

    La decisione, presa dai vertici dell’Agenzia delle entrate e di Agenzia delle entrate-Riscossione in accordo con il Mef, di sospendere, ad agosto, la notifica di oltre 1 milione di atti che sarebbero stati inviati nel periodo estivo ha l’obiettivo di evitare che arrivino ai contribuenti richieste di documentazione o di pagamento durante le ferie.

  5. Codice del Terzo settore:via libera al decreto correttivo

    Venerdì, 3 Agosto 2018

    Il provvedimento licenziato da Palazzo Chigi propone un quadro normativo sostanzialmente mutato sia negli aspetti civilistici e fiscali sia in materia di rendicontazione contabile

    Il Consiglio dei ministri, nella seduta del 2 agosto 2018, ha approvato in via definitiva il Dlgs che introduce disposizioni integrative e correttive del Codice del Terzo settore (Dlgs 117/2017). Tra le altre, la proroga di sei mesi, fino al 3 agosto 2019, del termine entro cui Onlus, Aps e organizzazioni di volontariato dovranno adeguare i loro statuti.

www.inps.it - News Informazioni

Inps.it - Canale news per le Informazioni

  1. Prescrizione contributi dipendenti pubblici: la replica dell’INPS

    Lunedì, 13 Agosto 2018

    L’INPS replica alla notizia, apparsa lo scorso 10 agosto sul sito “QuiFinanza”, dal titolo “Pensioni: contributi in prescrizione dal 31 dicembre 2018”, in merito alla prescrizione dei contributi dei dipendenti iscritti alle gestioni pubbliche, confluite nell’INPS.

    Si chiarisce che la posizione assicurativa potrà essere sistemata anche dopo il 1° gennaio 2019, da questa data muta solo la conseguenza del mancato pagamento contributivo accertato dall’Istituto: in questo caso, infatti, l’Amministrazione-datrice di lavoro non avrebbe più la possibilità di regolarizzare i versamenti mancanti, cosa possibile fino al 31 dicembre 2018, ma sarà obbligata a sostenere l’onere del trattamento di quiescenza, riferito a periodi di servizio per i quali è intervenuta la prescrizione.

    Pertanto l’Istituto precisa che il 31 dicembre non deve essere considerato come la data ultima entro cui l’iscritto/dipendente pubblico può chiedere la variazione della propria posizione assicurativa, ma come il termine che consente di continuare ad applicare la precedente prassi consolidata nella Gestione dell’ex INPDAP che individuava la data di accertamento del diritto alla contribuzione di previdenza ed assistenza come giorno dal quale inizia a decorrere il termine di prescrizione.

    I lavoratori pubblici possono, anche successivamente al 31 dicembre 2018, presentare richiesta di variazione della posizione assicurativa. Ciò che cambia sono gli effetti che scaturiscono a carico dei datori di lavoro pubblici, che nel caso in cui venga accertata la prescrizione dei contributi, saranno chiamati a versare l’importo della rendita vitalizia mentre il periodo alimenta il conto assicurativo e viene reso disponibile alle prestazioni.

    I lavoratori dipendenti pubblici che vogliano verificare la propria posizione assicurativa possono accedere, tramite PIN, all’estratto conto e verificarne la correttezza. In caso riscontrassero lacune o incongruenze, possono chiedere la variazione RVPA, istanza per la quale non è previsto alcun termine perentorio.

    L’unica eccezione è costituita dai dipendenti pubblici iscritti alla Cassa Pensioni Insegnanti (CPI), ovvero gli insegnanti delle scuole primarie paritarie (pubbliche e private), gli insegnanti degli asili eretti in enti morali e delle scuole dell'infanzia comunali. Per questi lavoratori, nell’ipotesi di prescrizione dei contributi, il datore di lavoro pubblico può sostenere l’onere della rendita vitalizia e nel caso in cui non vi provveda, il lavoratore dovrà pagare tale onere per vedersi valorizzato il periodo sulla posizione assicurativa.

  2. Regioni: chiusura delle autorizzazioni di Cassa integrazione in deroga

    Lunedì, 13 Agosto 2018

    Con il messaggio 10 agosto 2018, n. 3156 INPS fornisce alle Regioni e alle Province autonome le istruzioni operative per inserire e inviare, tramite Sistema Informativo Percettori (SIP), gli elementi utili alla cessazione degli effetti finanziari derivanti dalle autorizzazioni regionali in tema di Cassa integrazione guadagni in deroga (CIGD).

    La nuova funzionalità del SIP prevede due diversi flussi di comunicazione: uno relativo alla chiusura di una autorizzazione INPS di CIGD, corrispondente a una singola domanda, e uno relativo alla chiusura per numero convenzionale di decreto interministeriale che corrisponde a una annualità.

  3. Personale civile statale: sistemazione posizioni assicurative

    Lunedì, 13 Agosto 2018

    Con la circolare INPS 20 giugno 2017, n. 101 sono state fornite indicazioni operative per completare il passaggio su “Nuova Passweb” delle posizioni assicurative degli iscritti alla Cassa Stato ed è stata fissata al 1° gennaio 2018 l’adozione a regime della nuova procedura per tutti gli iscritti alle casse della gestione pubblica.

    Poiché nel corso degli incontri formativi con le amministrazioni statali per l’utilizzo della nuova applicazione sono emerse alcune criticità di carattere tecnico, l’INPS ha disposto che, esclusivamente per il personale civile delle amministrazioni statali cessato dal servizio o che cesserà entro il 30 settembre 2018, per il quale le amministrazioni hanno già provveduto a inviare il modello PA04, non sarà necessario sistemare la posizione assicurativa tramite “Nuova Passweb”.

    Ulteriori informazioni e indicazioni sono contenute nel messaggio 10 agosto 2018, n. 3153.

  4. Pubblicato il bando di concorso Master e Corsi universitari 2018-2019

    Venerdì, 10 Agosto 2018

    È stato pubblicato il bando di concorsoMaster di I e II livello e Corsi universitari di perfezionamento, anno accademico 2018-2019, per l’erogazione di 834 borse di studio.

    Il concorso si rivolge ai figli di dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali ovvero di pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici (GDP).

    La domanda deve essere presentata esclusivamente per via telematica a partire dalle 12 del 22 agosto 2018.

    Ogni dettaglio relativo alle modalità di partecipazione è contenuto nel bando di concorso.

  5. Aziende agricole: proroga per utenti abilitati in “gestione deleghe”

    Giovedì, 9 Agosto 2018

    Con il messaggio 28 giugno 2018, n. 2624 l’INPS aveva comunicato la proroga al 10 agosto 2018 affinché professionisti e associazioni di categoria potessero provvedere alla validazione e attivazione delle deleghe per l’accesso alle procedure agricole esclusivamente tramite il nuovo “sistema deleghe”.

    Considerato il notevole numero di deleghe ancora da validare, il messaggio 9 agosto 2018, n. 3143 annuncia una ulteriore proroga al 4 settembre 2018 al fine di completare gli adempimenti previsti.

Diritto e Giustizia

Articoli Diritto e Giustizia - Lavoro

  1. L'apprendistato non è altro che un rapporto di lavoro indeterminato bi-fasico

    Martedì, 14 Agosto 2018

    Il rapporto di lavoro di apprendistato è formato da una prima fase a causa mista, in cui allo scambio tra prestazione e retribuzione si aggiunge lo scambio tra attività lavorativa e formazione, e da una seconda fase, eventuale, che rientra nell’ordinario aspetto del rapporto di lavoro subordinato.
  2. La prova della notifica telematica e l'indispensabile attestazione di conformità

    Lunedì, 13 Agosto 2018

    Prova della notifica telematica, copia analogica e attestazione di conformità, la Suprema Corte nella sentenza in commento ribadisce la disciplina normativa applicabile per garantire i requisiti formali indispensabili per la prova della notifica telematica e per l’ammissibilità del ricorso per cassazione.
  3. Il decreto Dignità è stato convertito in legge: le modifiche ai contratti a termine

    Domenica, 12 Agosto 2018

    Dopo che il 7 agosto il Senato l’aveva approvata definitivamente, con 155 voti favorevoli, 125 contrari e un astenuto, la legge di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 12 luglio 2018, n. 87, recante disposizioni urgenti per la dignità dei lavoratori e delle imprese è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale l’11 agosto (legge 9 agosto 2018, n. 96).
  4. Assegni per il nucleo familiare: funzione assistenziale, prestazione essenziale

    Giovedì, 9 Agosto 2018

    Se, con riferimento alla prestazione dell’ANF, viene introdotto per gli stranieri un regime diverso rispetto a quello che vige per i cittadini italiani, si viola la regola comunitaria della parità di trattamento, tenuto conto della natura assistenziale ed essenziale di tale prestazione. Si realizza, pertanto, un’oggettiva discriminazione dello straniero rispetto ai cittadini italiani.
  5. Notifica tardiva del ricorso contro il licenziamento: le differenze tra rito del lavoro e ordinario

    Mercoledì, 8 Agosto 2018

    In caso di inosservanza del termine dilatorio a comparire, in sede di appello, nel rito del lavoro non si configura un vizio di forma e di contenuto atteso che, a differenza di quanto avviene nel rito ordinario, l’inosservanza «si verifica quando l’impugnazione è stata già proposta mediante il deposito del ricorso in cancelleria».