Ultimora

  1. Diritto tributario transnazionale: momenti di riflessione sui progressi

    Venerdì, 20 Settembre 2019

    Tra i principali argomenti trattati, la digital economy, la revisione del progetto Beps, prevista per il 2020, e il piano di azione europeo relativo alla riscossione telematica dell’Iva
  2. “Tadeus”: i risultati del forum Ue per condividere le strategie fiscali

    Mercoledì, 18 Settembre 2019

    Un progetto teso a migliorare la cooperazione, sostenere la parità di condizioni “tributarie” nel mercato interno e conferire autorevolezza all’Unione nella più ampia dimensione transfrontaliera
  3. Tessera sanitaria multitask: tutto ciò che c’è da sapere

    Martedì, 17 Settembre 2019

    Quando scade bisogna chiederne una nuova? E cosa fare in caso di smarrimento? Cosa significa Cns? Una breve storia del tesserino “più famoso” e le risposte alle domande dei cittadini
  4. Tax credit cinema 2019, possono partire le domande per la seconda sessione

    Lunedì, 16 Settembre 2019

    In particolare, in questo caso, si tratta dell’agevolazione a favore della distribuzione nazionale e internazionale e dei gestori delle sale per la programmazione e la ristrutturazione delle strutture
  5. Compravendita abitazioni ancora su, ma a velocità decisamente ridotta

    Venerdì, 13 Settembre 2019

    Nel report statistico dell’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia, non solo il numero delle transazioni concluse, ma anche l’analisi delle dimensioni degli immobili scambiati

www.inps.it - News Informazioni

Inps.it - Canale news per le Informazioni

  1. Agricoltura: avvisi bonari per autonomi e datori di lavoro

    Venerdì, 20 Settembre 2019

    Con il messaggio 20 settembre 2019, n. 3398 l’INPS comunica l’inizio delle elaborazioni per l’emissione degli avvisi bonari per i datori di lavoro agricolo e gli autonomi in agricoltura.

    Gli avvisi bonari saranno a disposizione del contribuente e del suo delegato nel Cassetto previdenziale per agricoltori autonomi (per i coltivatori diretti, i coloni e mezzadri e gli imprenditori agricoli professionali) e nel Cassetto previdenziale per aziende agricole.

    In caso di mancato pagamento, l’importo dovuto verrà richiesto tramite avviso di addebito con valore di titolo esecutivo.

  2. Comunicazione di cessazione ai fini TFS: passaggio al nuovo sistema

    Venerdì, 20 Settembre 2019

    Con il messaggio 20 settembre 2019, n. 3400, si comunica l’attivazione del sistema telematico per la comunicazione di cessazione TFS. L’applicazione potrà essere utilizzata dalle amministrazioni e dagli enti datori di lavoro dopo aver ottenuto l’abilitazione. Per richiedere l’abilitazione bisogna compilare il modulo RA012 e inviarlo, tramite PEC, alla struttura territoriale INPS competente.

    L’accesso a “Ultimo Miglio TFS” è già possibile per tutti coloro che sono abilitati all’applicativo “Nuova PassWeb”.

    La telematizzazione riguarda sia la modalità di acquisizione dei dati economici e giuridici, utili all’elaborazione del Trattamento di Fine Servizio che avviene tramite l’ultimo miglio TFS e la posizione assicurativa, sia attraverso l’invio della “Comunicazione di cessazione TFS”.

    Ulteriori dettagli sono contenuti nel messaggio.

  3. Pubblicato l’Osservatorio sul precariato con i dati di luglio 2019

    Giovedì, 19 Settembre 2019

    Sono stati pubblicati i dati di luglio 2019 dell’Osservatorio sul precariato. Nei primi sette mesi del 2019, nel settore privato complessivamente le assunzioni sono state 4.488.304. Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, la crescita ha riguardato i contratti a tempo indeterminato, di apprendistato, stagionali e intermittenti. Sono invece in diminuzione i contratti a tempo determinato e quelli in somministrazione.

    La dinamica dei flussi

    Nel periodo gennaio-luglio si conferma, rispetto al 2018, l’incremento delle trasformazioni da tempo determinato a tempo indeterminato, che passano da 278.873 a 439.123. In crescita risultano anche le conferme di rapporti di apprendistato giunti alla conclusione del periodo formativo (+20,1%).

    Le cessazioni sono state 3.497.020, in diminuzione rispetto allo stesso periodo del 2018: la riduzione ha riguardato le cessazioni di contratti in somministrazione e i rapporti a termine. In crescita sono invece le cessazioni di rapporti con contratto intermittente, stagionale, in apprendistato e a tempo indeterminato.

    Il lavoro occasionale

    I lavoratori impiegati con Contratto di Prestazione Occasionale (CPO) a luglio 2019 sono stati 19.414 (numero di poco inferiore rispetto allo stesso mese del 2018), con un importo lordo medio di 267 euro.

    I lavoratori pagati con i titoli del Libretto Famiglia (LF) sono stati 6.599 (pressoché uguali a luglio 2018), con un importo mensile lordo medio di 199 euro.

  4. Osservatorio Cassa Integrazione Guadagni (CIG): dati di agosto 2019

    Giovedì, 19 Settembre 2019

    È stato pubblicato l’Osservatorio Cassa Integrazione Guadagni con i dati di agosto 2019. Il numero di ore complessivamente autorizzate per trattamenti di integrazione salarialeè stato pari a 6.411.039, in diminuzione del 42,3% rispetto allo stesso mese del 2018 (11.117.019).

    Nel dettaglio, le ore autorizzate per gli interventi di:

    • Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria (CIGO) sono state 3.891.704, in diminuzione del 1,9% rispetto a agosto 2018;
    • Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria (CIGS) sono state 2.510.074, in diminuzione del 64,9% rispetto a agosto 2018;
    • Cassa Integrazione Guadagni in Deroga (CIGD) sono state 9.261, in aumento del 19,6% rispetto a agosto 2018.

    A luglio 2019 sono state presentate 293.711 domande di NASpI, 3.960 di DIS-COLL e 228 di mobilità, per un totale di 297.899domande, segnando un incremento del 6,4% rispetto a luglio 2018.

    In allegato all’Osservatorio sulla Cassa Integrazione Guadagni è stato pubblicato il Focus settembre 2019  (pdf 857 Kb) con i dati di agosto.

  5. Rappresentanza sindacale: l’INPS firma la Convenzione

    Giovedì, 19 Settembre 2019

    Giovedì 19 settembre, a Roma, alla presenza di Nunzia Catalfo, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, è stata firmata la Convenzione per la misurazione dellarappresentanza dei sindacati dei lavoratori nelle aziende del sistema Confindustria.

    La Convenzione è stata firmata da Pasquale Tridico, Presidente INPS, Vincenzo Boccia, Presidente di Confindustria, Leonardo Alestra, Capo dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL), e dai Segretari generali di CGIL, Maurizio Landini, CISL, Anna Maria Furlan, e UIL, Carmelo Barbagallo.

    Con la Convenzione all’INPS viene affidata la rilevazione dei dati degli iscritti alle organizzazioni sindacali, il cosiddetto “dato associativo” (il rapporto fra lavoratori iscritti a ogni organizzazione e il totale degli iscritti al sindacato). In collaborazione con l’Ispettorato Nazionale del Lavoro, all’Istituto viene inoltre affidata la raccolta di dati relativi alle rappresentanze nelle aziende, il cosiddetto “dato elettorale” (il rapporto fra lavoratori che, nelle elezioni delle rappresentanze sindacali aziendali, hanno votato la specifica organizzazione sindacale e il totale dei lavoratori che hanno preso parte al processo elettorale).

    Sulla base del Testo Unico sulla rappresentanza, saranno considerati validi ai fini della contrattazione collettiva nazionale solo quei contratti sottoscritti da organizzazioni sindacali che rappresentino almeno il 50 per cento più uno della media del dato associativo e del dato elettorale. La stessa maggioranza sarà necessaria per la cosiddetta “consultazione certificata” dei lavoratori che saranno chiamati a esprimersi sugli stessi accordi. Garante del processo di certificazione sarà un comitato ad hoc, composto da esponenti delle organizzazioni sindacali e datoriali, presieduto da un rappresentante del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

     

    Comunicato stampa (pdf 234KB)

    Fotogallery

    Vai al video

Diritto e Giustizia

Articoli Diritto e Giustizia - Lavoro

  1. Muore durante il periodo di preavviso: l'incentivo all'esodo va agli eredi?

    Venerdì, 20 Settembre 2019

    Nel caso in cui il dipendente rassegni le proprie dimissioni e venga a mancare prima della data pattuita per la cessazione del rapporto di lavoro, i suoi eredi hanno comunque diritto alla somma concordata a titolo di incentivo al pensionamento anticipato?
  2. RASSEGNA DELLA SEZIONE LAVORO DELLA CASSAZIONE

    Giovedì, 19 Settembre 2019

  3. Fisco, INPS e contribuente: l'atto di accertamento fiscale costituisce atto di controllo anche del rapporto previdenziale

    Giovedì, 19 Settembre 2019

    Sussiste un sistema di accertamento, liquidazione e riscossione comune al rapporto previdenziale e a quello tributario utile per semplificare ed uniformare le procedure di iscrizione a ruolo delle somme dovute all’INPS e per garantire unitarietà nell’effettiva gestione della riscossione coattiva di tutti gli importi dovuti all’Istituto previdenziale.
  4. Criteri di compatibilità tra amministratore di società e lavoro subordinato

    Mercoledì, 18 Settembre 2019

    L’INPS fornisce chiarimenti sulla compatibilità tra la titolarità di cariche sociali e l’instaurazione di un autonomo e diverso rapporto di lavoro subordinato (messaggio INPS del 17 settembre 2019, n. 3359).
  5. Pensione erogata per errore: sussiste anche la colpa dell'interessato

    Mercoledì, 18 Settembre 2019

    Il caso ha ad oggetto l’errore dell’INPS nell’aver erogato la pensione di anzianità a un uomo in base anche ai contributi versati dal fratello gemello per l'attività da lui svolta. La Corte afferma che in tali ipotesi il danno è imputabile non solo all’Istituto per l’errore commesso, ma anche al danneggiato, poiché in base all’ordinaria diligenza egli avrebbe potuto rendersi conto dell’errore presente nei dati comunicati.