Ultimora

Attualità

Feed RSS di FiscoOggi.it

  1. Versamento ritenute sospese:la ripresa entro il 31 maggio

    Venerdì, 25 Maggio 2018

    È possibile suddividere il pagamento con F24 fino a un massimo di 24 rate mensili di pari importo (senza applicazione di sanzioni e interessi) a decorrere dalla stessa data

    L'adempimento riguarda i cittadini residenti nei Comuni di Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo colpiti dal terremoto nel corso del 2016 e del 2017, che hanno chiesto al proprio sostituto d'imposta il beneficio della sospensione delle ritenute fiscali ("busta paga pesante"). A ricordalo è l'Inps, con il messaggio n. 2108, pubblicato ieri.

  2. Redditi Sp, Sc ed Enc, disponibileonline un pacchetto di software

    Giovedì, 24 Maggio 2018

    Le applicazioni informatiche consentono di predisporre i file e verificare la presenza di possibili errori nei dati inseriti. Il sistema, inoltre, garantisce l’utilizzo della versione più aggiornata dei programmi

    Sono in rete i software di compilazione e controllo dei modelli Redditi Sp, Sc ed Enc 2018. Il primo consente la creazione dei file da inviare telematicamente all’Agenzia delle entrate, il secondo, attraverso appositi messaggi, segnala eventuali anomalie o incongruenze riscontrate. La tecnologia utilizzata permette di operare direttamente via web.

  3. Cambi ai vertici dell’Agenzia:le nomine del Comitato di gestione

    Mercoledì, 23 Maggio 2018

    Avvicendamenti apicali per la Direzione centrale coordinamento normativo e per le Direzioni regionali di Friuli Venezia Giulia, Calabria, Basilicata, Campania e Lombardia

    Deliberati nuovi incarichi apicali nelle strutture di vertice dell’Agenzia delle entrate: dal 1° giugno, Giovanni Spalletta subentrerà, ad interim, ad Annibale Dodero alla guida della Direzione centrale coordinamento normativo. Gli avvicendamenti che riguardano le direzioni regionali, invece, avranno tutti decorrenza dal 1° luglio.

  4. Tax free shopping: le regoleper la fatturazione elettronica

    Mercoledì, 23 Maggio 2018

    I nuovi servizi del software Otello 2.0 sono disponibili a partire già da oggi. Per accreditarsi alla piattaforma gli utenti dovranno utilizzare i sistemi nazionali di identità digitale

    Dal 1° settembre 2018, il “tax free shopping” obbliga alla fattura elettronica. Con una determinazione e una nota pubblicate ieri, l’Agenzia delle dogane, di concerto con l’Agenzia delle Entrate, ha dettato le disposizioni necessarie al rilascio del visto digitale e le indicazioni operative per l’utilizzo della versione aggiornata del software.

  5. Tassazione economia digitale:attiva la consultazione pubblica

    Mercoledì, 23 Maggio 2018

    Fino al prossimo 22 giugno cittadini, professionisti, associazioni e università potranno inviare osservazioni e commenti sul pacchetto di misure elaborato dalla Commissione Ue

    Il ministero dell’Economia e delle finanze ha avviato una procedura pubblica di consultazione nazionale sulle proposte provenienti da Bruxelles per la tassazione della web economy. Tra i nodi più importanti figurano la tassazione delle società con presenza digitale significativa e l’introduzione di un’imposta indiretta su alcuni servizi.

www.inps.it - News Informazioni

Inps.it - Canale news per le Informazioni

  1. Modifiche in materia di aspettativa funzioni pubbliche elettive

    Venerdì, 25 Maggio 2018

    L’INPS fornisce chiarimenti in merito all’interpretazione e applicazione della legge 23 dicembre 1999, n. 488, per il riconoscimento della contribuzione figurativa ai lavoratori dipendenti dei settori pubblico e privato, eletti membri del Parlamento nazionale, del Parlamento europeo o di Assemblea regionale e nominati a ricoprire funzioni pubbliche.

    La circolare INPS 23 maggio 2018, n.72, acquisito il parere del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, evidenzia l’applicazione della disciplina nei casi di:

    • sostituzione dei vitalizi o delle prestazioni pensionistiche regionali con nuove prestazioni a carattere pensionistico;
    • abrogazione e rinuncia al vitalizio o alle prestazioni pensionistiche regionali destinate ai consiglieri;
    • restituzione della contribuzione regionale.

    Si ricorda che il riconoscimento del diritto di accredito figurativo deve essere richiesto dall’interessato con la presentazione di un’apposita domanda, entro il 30 settembre dell’anno successivo a quello in cui ha avuto inizio l’aspettativa senza assegni, pena la decadenza dal diritto. La domanda si intende rinnovata per ciascun anno di durata del mandato elettivo o della nomina all’esercizio della funzione pubblica, salvo contraria manifestazione di volontà. La presentazione in ritardo della domanda preclude il diritto all’accredito esclusivamente con riferimento all’anno in cui si è verificata l’omissione.

    Per gli eletti o nominati iscritti alle gestioni private il versamento della quota contributiva a carico deve essere effettuato, da parte dell’amministrazione dell’organo elettivo o dell’organo di appartenenza, entro il 30 ottobre dell’anno successivo a quello nel corso del quale è stata fruita l’aspettativa da coprire figurativamente, a prescindere dalla circostanza che l’interessato abbia raggiunto i requisiti contributivi per il vitalizio o per la prestazione pensionistica.

    Si evidenzia infine che, a decorrere dalla data di pubblicazione della suddetta circolare, per il 2017 la data di scadenza entro cui effettuare il versamento è fissata, anche per gli iscritti alla gestione dipendenti pubblici, al 30 ottobre e non più al 31 ottobre come indicato nelle circolari emanate dall’INPDAP.

  2. Dati amministrativi, ricerca e politiche pubbliche: il convegno SIEP

    Venerdì, 25 Maggio 2018

    Il 23 maggio si è svolto, presso la sede di Palazzo Wedekind a Roma, il convegno“I dati amministrativi per le analisi socio-economiche e la valutazione delle politiche pubbliche”. L’evento è stato organizzato da INPS in collaborazione con la Società Italiana di Economia Pubblica (SIEP).

    Sono intervenuti, tra gli altri, il Presidente INPS Tito Boeri, il Direttore Generale INPS Gabriella Di Michele e il Direttore centrale Studi e ricerche INPS Massimo Antichi.

    Al centro del convegno le opportunità e le problematiche legate all'accesso dei dati amministrativi per la libera ricerca empirica in ambito economico-sociale.

    È possibile consultare gli interventi dei relatori.

  3. Aziende agricole: contributi dovuti dai concedenti per il 2018

    Venerdì, 25 Maggio 2018

    La circolare INPS 25 maggio 2018, n. 73 riporta le aliquote contributive dovute dai concedenti per i piccoli coloni e i compartecipanti familiari all’azienda agricola per il 2018.

    Il concedente del rapporto di piccola colonia o di compartecipazione familiare in possesso di PIN può visualizzare online la comunicazione INPS con il dettaglio contributivo e stampare il modello F24 precompilato.

    I contributi vanno versati in quattro rate con le seguenti scadenze:

    • 16 luglio 2018 (I rata);
    • 17 settembre 2018 (II rata);
    • 16 novembre 2018 (III rata);
    • 16 gennaio 2019 (IV rata).

    Il pagamento può essere effettuato presso qualsiasi sportello bancario o postale.

  4. Versamenti contributi sospesi eventi sismici 2016-2017: chiarimenti

    Venerdì, 25 Maggio 2018

    Con il messaggio 24 maggio 2018, n. 2108 l’INPS fornisce chiarimenti in merito alle modalità di versamento delle ritenute sospese per gli eventi sismici verificatisi nei territori di Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo in data 24 agosto 2016, 26 e 30 ottobre 2016 e 18 gennaio 2017. 

    L’articolo 48, decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189, modificato dall’articolo 1, legge 27 dicembre 2017, n. 205 (legge di bilancio 2018), ha stabilito che il versamento delle ritenute fiscali sospese a causa dei citati eventi sismici, non versate nel 2017 a Erario, Regioni e Comuni, deve avvenire a cura del contribuente. 

    Il contribuente, che ha richiesto e ottenuto il beneficio della sospensione delle ritenute fiscali, è tenuto a versare tramite F24 le predette ritenute all’Erario in unica soluzione entro il 31 maggio 2018 o con rateizzazione fino a 24 rate, senza interessi e sanzioni, dal 31 maggio 2018. 

    L’INPS invierà comunicazione ai soggetti interessati per agevolarli nell’adempimento. 

    L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione 6 marzo 2018, n. 19, ha fornito chiarimenti sulle modalità di ripresa della riscossione precisando che il diritto alla rateizzazione sussiste anche in caso di cessazione del rapporto di lavoro e sussiste anche per gli eredi, in caso di decesso del soggetto che ha richiesto al proprio sostituto d’imposta la rateizzazione.

  5. Prestazioni occasionali: rimborso somme versate e non utilizzate

    Venerdì, 25 Maggio 2018

    Con il messaggio 25 maggio 2018, n. 2121 l’INPS comunica che sulla piattaforma delle prestazioni occasionaliè stata rilasciata una nuova funzionalità per consentire agli utilizzatori il rimborso di somme versate e non utilizzate. Sono oggetto di rimborso soltanto le somme effettivamente versate dai soggetti interessati, essendo esclusa la possibilità di rimborso delle somme di cui si ha la titolarità in seguito alla concessione di benefici o bonus (ad esempio, bonus baby sitting).

    Per ottenere il rimborso delle predette somme gli utilizzatori, dopo essersi autenticati tramite il PIN rilasciato dall'Istituto oppure tramite una identità SPID o una Carta Nazionale dei Servizi (CNS), devono accedere alla piattaforma delle prestazioni occasionali e presentare domanda online.

Diritto e Giustizia

Articoli Diritto e Giustizia - Lavoro

  1. Scontro con una collega più anziana: l'episodio non legittima il licenziamento

    Venerdì, 25 Maggio 2018

    Scenario dell’episodio la scuola materna gestita da una cooperativa. Lo scontro si è verificato dinanzi ai piccoli alunni. Nonostante tutto, però, i Giudici ribadiscono il diritto della dipendente a conservare il proprio posto di lavoro.
  2. Come può il lavoratore rinunciare alla CIG?

    Venerdì, 25 Maggio 2018

    Tra i diritti indisponibili debbono ricomprendersi quelli di natura retributiva, anche accessoria, purché non si tratti di emolumenti derivanti da una pattuizione individuale del lavoratore, pertanto la presunta rinuncia alla CIG può avere efficacia legale solo se formalizzata nelle sedi conciliative previste ex lege.
  3. Inescusabile il ritardo della richiesta di disoccupazione a causa del mancato ricevimento del 'pin dispositivo' da parte dell'INPS

    Venerdì, 25 Maggio 2018

    La proroga del termine per chiedere l’indennità di disoccupazione è ammessa solo in casi eccezionali. Da ciò discende che «è irrilevante il mancato esercizio dovuto ad una situazione di mera difficoltà, non riconducibile al concetto normativo di “forza maggiore».
  4. Il consumo di droghe leggere giustifica il licenziamento

    Venerdì, 25 Maggio 2018

    Il consumo di sostanze stupefacenti, comprese le c.d. “droghe leggere”, ad opera di un lavoratore adibito a mansioni di conducente di autobus definite “a rischio” costituisce giusta causa di licenziamento poiché viola certamente il minimum etico della condotta del lavoratore, a prescindere dal mancato riferimento, nell’ambito del r.d. 148/1931, a tale condotta. Del resto, il mancato riferimento in questione non è significativo, avuto riguardo all’epoca di emanazione del testo normativo, contemplando l’unico modo allora in uso, di alterazione della psiche, integrato dallo stato di ubriachezza.
  5. Pensioni anticipate, per la Corte Costituzionale il legislatore può incentivare la prosecuzione del lavoro

    Venerdì, 25 Maggio 2018

    La Corte Costituzionale si è espressa sulla legittimità della scelta del legislatore di disincentivare i pensionamenti anticipati e promuovere la prosecuzione dell’attività lavorativa, giudicando tali decisioni non lesive dei principi di eguaglianza e ragionevolezza.