Ultimora

Attualità

Feed RSS di FiscoOggi.it

  1. Bollettino delle entrate tributarie:on line gennaio-novembre

    Martedì, 9 Gennaio 2018

    I primi undici mesi del 2017 hanno registrato un gettito di 407,9 miliardi di euro, con un incremento dello 0,9 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente

    Segno più sia per le imposte dirette, con un totale di 224.810 milioni di euro (+319 milioni) che per quelle indirette, pari a 183.138 milioni di euro (+3.482 milioni). Disponibile, sul sito del dipartimento delle Finanze, il bollettino delle entrate tributarie, le appendici statistiche e la nota tecnica, relativi a gennaio-novembre 2017.

  2. Politiche fiscali per il 2018-2020:on line l’atto di indirizzo del Mef

    Venerdì, 5 Gennaio 2018

    Il documento indica le linee fondamentali di sviluppo dell’attività e dei compiti delle diverse componenti dell’Amministrazione finanziaria in vista del prossimo triennio

    Potenziamento degli strumenti di adempimento spontaneo, semplificazione delle procedure, riduzione del tax gap, valorizzazione della compliance, rafforzamento del rapporto fiduciario con i cittadini, ulteriore miglioramento dell’attività di riscossione. Sono alcuni degli obiettivi fissati dall’Atto di indirizzo sulle politiche fiscali per gli anni 2018-2020.

  3. Attuazione codice Terzo settore:come gestire il periodo transitorio

    Giovedì, 4 Gennaio 2018

    Il ministero del Lavoro ha predisposto una nota in cui sono state fornite utili indicazioni su alcune importanti questioni applicative sollevate da diverse amministrazioni regionali

    Denominazione sociale, norme organizzative, regime fiscale, sistema del registro unico nazionale, nuova governance dei Centri di servizio per il volontariato, bilancio sociale: sono alcune delle tematiche affrontate nella lettera direttoriale del 29 dicembre 2017, per la corretta gestione del passaggio dalla vecchie alle nuove regole.

  4. Base dati ipoteche immobiliari:incroci note d’iscrizione e catasto

    Mercoledì, 27 Dicembre 2017

    Le informazioni acquisite sono elaborate utilizzando, quale chiave di lettura, l’identificativo dell’unità a confronto con i soggetti contro i quali è stata richiesta la garanzia

    Costruita incrociando gli archivi contenenti l’universo delle note di iscrizione ipotecarie di tutti gli atti di mutuo garantiti con ipoteche su immobili, con gli archivi censuari del catasto fabbricati e del catasto terreni e il database delle transazioni immobiliari. Una disamina approfondita nell’ultima edizione dei “Quaderni dell’Osservatorio”.

  5. Aumentano i rimborsi del Fisco.Nel 2017 restituiti 16,2 miliardi

    Mercoledì, 27 Dicembre 2017

    Gli utenti registrati ai servizi online delle Entrate, che hanno fornito il proprio numero di telefono cellulare, sono stati avvisati dell’avvenuto accredito direttamente via sms

    Ridotti i tempi di erogazione dei rimborsi Iva. Da oggi sarà direttamente l’Agenzia ad accreditarli sul conto corrente delle imprese senza il passaggio intermedio sulle tesorerie provinciali. A stabilirlo, il provvedimento del 29 dicembre 2017 che, in attuazione del Dl 50/2017, approva le specifiche tecniche dei flussi tra Entrate e agenti della riscossione.

www.inps.it - News Informazioni

Inps.it - Canale news per le Informazioni

  1. Durc online: estensione termini di accesso alla definizione agevolata

    Martedì, 16 Gennaio 2018

    Novità per i contribuenti, introdotte con l’articolo 1, decreto-legge 16 ottobre 2017, n. 148 e successive modifiche, sul calendario di proroga dei pagamenti e sui termini entro i quali si può beneficiare di un’estensione della definizione agevolata (cd. rottamazione delle cartelle).

    Con il messaggio 12 gennaio 2018, n. 142 vengono resi noti, inoltre, gli effetti prodotti dal nuovo quadro normativo sul rilascio del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC).

    Nello specifico, l’articolo 54, comma 1, decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50 convertito in legge 21 giugno 2017, n. 96, determina per il contribuente con cartelle oggetto di definizione agevolata la possibilità di avere un esito di regolarità del Durc dal momento della presentazione di adesione al pagamento della prima o unica rata. Il requisito di regolarità decade in caso di mancato versamento delle somme dovute.

  2. Pensionati: bando di ammissione alla casa albergo Monte Porzio Catone

    Martedì, 16 Gennaio 2018

    Un totale di 22 posti è disponibile presso la Casa Albergo di Monte Porzio Catone (Roma).

    Il  Bando di concorso per l’ammissione presso la Casa Albergo di Monte Porzio Catoneè rivolto ai pensionati INPS – Gestione Dipendenti Pubblici e i pensionati di altri Enti e Amministrazioni Pubbliche iscritti al Fondo Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (per effetto del decreto ministeriale 7 marzo 2007, n. 45).

    L’INPS offre ai pensionati e ai loro coniugi conviventi ospitalità residenziale a tempo indeterminato, con partecipazione alle spese, fissate secondo le fasce ISEE, nella Casa Albergo di Monte Porzio Catone. L’Ente garantisce vitto, alloggio, servizi comuni, assistenza sociale, medica, dietetica e infermieristica.

    La domanda deve essere inviata esclusivamente online a partire dalle ore 12.00 del 16 gennaio fino alle ore 12.00 del 23 febbraio 2018.

    Come fare la domanda per partecipare al concorso:

  3. Polo unico visite fiscali: nuova funzionalità del servizio online

    Lunedì, 15 Gennaio 2018

    Con l'entrata in vigore del Polo unico per le visite fiscali, ai sensi del decreto legislativo 25 maggio 2017, n.75, l’INPS ha la competenza esclusiva a effettuare Visite Mediche di Controllo (VMC) sia su richiesta delle Pubbliche Amministrazioni, in qualità di datori di lavoro, sia d’ufficio.

    Con il messaggio 12 gennaio 2018, n. 137 vengono fornite istruzioni operative sul rilascio di una nuova funzionalità apportata al servizio online per consentire ai datori di lavoro pubblici la visualizzazione di tutti gli accertamenti eseguiti dall’Istituto, di propria iniziativa, a partire dal 1° settembre 2017.

    In attesa di ulteriori implementazioni procedurali rimane confermato quanto precisato nel messaggio 31 ottobre 2017, n. 4282.

  4. Eventi sismici 2016-2017: istituzione codice tributo per agevolazioni

    Lunedì, 15 Gennaio 2018

    In riferimento agli eventi sismici delle regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo, verificatisi in data 24 agosto 2016, 26 e 30 ottobre 2016 e 18 gennaio 2017, l’articolo 48, comma 13 decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189 e successive modifiche, ha disposto la sospensione dei termini relativi agli adempimenti e ai versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria dalla data dell’evento calamitoso fino al 30 settembre 2017.

    Il suddetto art. 48 ha inoltre fissato il termine per la ripresa degli adempimenti alla data del 31 maggio 2018.

     

    Le agevolazioni sono riconosciute esclusivamente ai periodi di imposta ammissibili (2017-2018) e si rimanda alle circolari  4 agosto 2017, n. 99473 e 15 settembre 2017, n. 114735 per i termini di presentazione delle domande.

    Con il messaggio 11 gennaio 2018, n. 115 si comunica che l’Agenzia delle Entrate ha istituito, con Risoluzione numero 160/E del 21 dicembre 2017, un nuovo codice tributo “Z148” (ZFU CENTRO ITALIA – Agevolazioni imprese per riduzione versamenti -  articolo 46 - decreto legislativo 24 aprile 2017, n. 50) che andrà inserito all’interno del modello F24 coerentemente con le indicazioni contenute nel documento.

    L’Istituto, con anticipo rispetto alla scadenza del termine previsto per la ripresa degli adempimenti e dei versamenti sospesi ai sensi dell’art. 48, comma 13, decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189, fornirà le istruzioni operative  per il corretto versamento della contribuzione con riferimento alle diverse Gestioni interessate dalla sospensione medesima.

  5. Cessione del quinto della pensione: valore tassi nel 1° trimestre 2018

    Lunedì, 15 Gennaio 2018

    Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con il decreto 21 dicembre 2017, ha reso noti i tassi effettivi globali medi (TEGM) da applicare alle operazioni di cessione del quinto dal 1° gennaio al 31 marzo 2018.

    Con il messaggio 11 gennaio 2018, n. 100 vengono comunicate le variazioni dei tassi soglia del Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) da utilizzare per i prestiti estinguibili con cessione del quinto della pensione.

Diritto e Giustizia

Articoli Diritto e Giustizia - Lavoro

  1. L'alunno colpisce con un tappo l'insegnante: esclusa la responsabilità della scuola

    Lunedì, 15 Gennaio 2018

    Durante una festa presso un istituto scolastico l’insegnante veniva colpita da un tappo di spumante. Il ricorso della lavoratrice, per ottenere il risarcimento da infortunio sul lavoro, arriva fino in Cassazione. Secondo i Giudici, in tutti i gradi di giudizio, non è configurabile la responsabilità della scuola solo perché ha consentito l’uso di alcolici durante i festeggiamenti.
  2. Per il rimborso delle spese di cura si applica la disciplina vigente nel momento in cui insorge l'infermità

    Lunedì, 15 Gennaio 2018

    Il provvedimento amministrativo che riconosce la dipendenza dell’infermità da causa di servizio ha carattere ricognitivo e la disciplina relativa alla domanda per ottenere il rimborso delle spese di cura è quella vigente nel momento in cui l’infermità è sorta.
  3. Sicurezza sul lavoro: svolgimento diretto del datore

    Domenica, 14 Gennaio 2018

    Con la circolare n. 1 del 2018 l’INL chiarisce quale sia la corretta applicazione, a seguito delle modifiche introdotte dal d.lgs. n. 151/2015, dell’art. 34 T.U. Sicurezza sul lavoro relativo allo svolgimento diretto da parte del datore di lavoro dei compiti di primo soccorso, di prevenzione incendi e di evacuazione.
  4. Troppi contanti in ufficio, ricco bottino per i ladri: la direttrice risarcisce Poste Italiane

    Domenica, 14 Gennaio 2018

    La donna, responsabile della struttura, deve versare all’azienda quasi 38mila euro. Decisiva la sua scelta di non riporre denaro e valori nella cassaforte speciale ad apertura ritardata.
  5. Permesso parentale: licenziato il lavoratore che si dedica ad attività diverse dalla cura del figlio

    Giovedì, 11 Gennaio 2018

    L’abuso da parte di un lavoratore del permesso parentale attraverso il compimento di attività che non siano volte, ai sensi del d.lgs. n. 151/2001 (Testo unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità), al soddisfacimento dei bisogni affettivi e relazionali del figlio legittima il licenziamento per giusta causa.