Ultimora

Attualità

Feed RSS di FiscoOggi.it

  1. Comitato europeo del Catasto: la presidenza passa alla Bulgaria

    Giovedì, 9 Novembre 2017

    Il cambio al vertice verrà celebrato a Tallin, in Estonia, dove dal 15 al 18 novembre è in programma la riunione plenaria dei rappresentanti delle amministrazioni nazionali interessate

    All’ordine del giorno il miglioramento dell’efficienza del processo di valutazione catastale, la collaborazione pubblico-privato nelle indagini catastali e l’esame dei progetti europei più innovativi. Per l’Italia parteciperà ai lavori l’ing. Franco Maggio, direttore centrale Catasto, cartografia e pubblicità immobiliare dell’Agenzia delle entrate.

  2. Osservatorio delle partite Iva:on line i dati di settembre 2017

    Venerdì, 10 Novembre 2017

    Sul sito del Dipartimento delle finanze è disponibile la consueta sintesi sulle attività, divise per natura giuridica, ripartizione territoriale, settore produttivo e persone fisiche

    Il quadro del documento evidenzia, per il mese di settembre 2017, un incremento del’1,7% rispetto al corrispondente mese dello scorso anno, con 40.715 nuove partite Iva aperte. Fra le regioni che presentano incrementi rilevanti, si segnalano la Valle d’Aosta con un +43,3%, la Sicilia con il +21,1% e le Marche +11,6 per cento.

  3. Banca dati immobiliare integrata:strumento strategico per il fisco

    Mercoledì, 8 Novembre 2017

    Nell’intervento presso la Commissione di vigilanza sull’Anagrafe tributaria, Ruffini ne ha sottolineato l’importanza sia sul versante della compliance sia su quello dei servizi

    Stato di attuazione dell’integrazione delle banche dati fiscali in campo immobiliare; ruolo delle stesse nell’ottica dei servizi e della compliance; stato dell’interconnessione tra i sistemi dell’Agenzia delle entrate e quelli dell’ex Agenzia del Territorio. Sono questi i temi affrontati dal direttore Ruffini nell’audizione di stamattina.

  4. Con i servizi web “Fai D.A. te”le cartelle si rottamano a Km 0

    Lunedì, 6 Novembre 2017

    La definizione agevolata viaggia in rete non soltanto per le nuove domande, ma anche per chi è stato riammesso alla procedura e per i respinti che aspirano alla promozione

    Battesimo digitale per i nuovi servizi offerti dall’Agenzia entrate-Riscossione. Il progetto, che consente di visualizzare l’elenco delle cartelle rottamabili e di presentare on line il modello DA-2017, cioè l’istanza relativa ai carichi in riscossione nei primi nove mesi dell’anno, e non solo, si chiama “Fai D.A. te” (comunicato stampa).

  5. Più 316mld per le entrate tributarie nei primi nove mesi dell’anno

    Lunedì, 6 Novembre 2017

    Nel periodo gennaio-settembre 2017 si registra un aumento pari allo 0,9% rispetto a quello registrato nell’analogo arco temporale dell’anno precedente; continua il trend in crescita

    Nelle casse dell’Erario entrano rispettivamente, imposte dirette per 170.475mln di euro, indirette per 145.874mln di euro, entrate da giochi per 10.572mln di euro e entrate da accertamento e controllo per 7.433mln di euro. Questi i dati rilevabili dal Bollettino delle entrate tributarie, dalle relative Appendici statistiche e dalla Nota tecnica.

www.inps.it - News Informazioni

Inps.it - Canale news per le Informazioni

  1. Osservatorio sui lavoratori dipendenti: pubblicati i dati 2016

    Venerdì, 17 Novembre 2017

    È stato pubblicato l’Osservatorio sui lavoratori dipendenti relativo al 2016.

    L’Osservatorio riguarda i lavoratori dipendenti del settore privato non agricolo con esclusione dei lavoratori domestici e si compone di diverse sezioni che contengono:

    • la prima dati su stock mensili e media annua dei lavoratori dipendenti e consente di analizzare l’occupazione su base territoriale e settoriale con dettagli sulla tipologia contrattuale e sulla qualifica dei lavoratori;
    • la seconda dati annuali sul flusso dei lavoratori dipendenti con l’ammontare della loro retribuzione imponibile ai fini previdenziali e la quantità di giornate complessivamente retribuite nell’anno.

    A tali sezioni si aggiungono due diversi focus sui lavoratori in somministrazione e intermittenti.

  2. FIS e Fondi di solidarietà: istruzioni sul flusso UNIEMENS

    Venerdì, 17 Novembre 2017

    I Fondi di solidarietà hanno lo scopo di garantire tutela, in costanza di rapporto di lavoro, nei casi di riduzione o sospensione dell’attività lavorativa.

    Le integrazioni salariali, erogate dal datore di lavoro, sono rimborsate dall’INPS o conguagliate dal datore di lavoro stesso.

    Il datore di lavoro paga l’assegno ordinario o di solidarietà ai lavoratori aventi diritto e, dopo la necessaria autorizzazione, pone a conguaglio il suo credito all’atto dell’assolvimento dell’imposizione di contribuzione obbligatoria.

    La circolare INPS 15 novembre 2017, n. 170 fornisce le istruzioni per la compilazione del flusso UNIEMENS in merito al conguaglio delle prestazioni di integrazione salariale, al pagamento della contribuzione addizionale e dei conguagli per interventi formativi.

    Il nuovo quadro operativo entrerà in vigore a partire dalle denunce con competenza gennaio 2018, in relazione alle domande presentate dal 1° gennaio 2018, esclusivamente per eventi decorrenti dalla stessa data.

  3. “Home Care Premium”: aggiornamento ambiti e prestazioni integrative

    Venerdì, 17 Novembre 2017

    Si comunica che è stato pubblicato il riepilogo degli ambiti e delle prestazioni integrative (pdf 845KB) aggiornato al 15 novembre 2017, relativo al bando “Home Care Premium” 2017.

  4. Dipendenti pubblici: chiarimenti prescrizione contributi pensionistici

    Venerdì, 17 Novembre 2017

    Con la circolare INPS 15 novembre 2017, n. 169, che sostituisce la precedente circolare INPS 31 maggio 2017, n. 94, si forniscono chiarimenti in merito alla corretta regolamentazione da applicare in materia di prescrizione dei contributi pensionistici dovuti alle casse della Gestione Dipendenti Pubblici (GDP).

    Da un riesame dei profili normativi inerenti la materia, si rendono necessarie le seguenti rettifiche:

    • applicare ai dipendenti pubblici iscritti alla Cassa dei trattamenti pensionistici ai dipendenti dello Stato il regime che prevede, in caso di intervenuta prescrizione del pagamento della contribuzione previdenziale per il decorso dei termini di legge, l’obbligo, in capo al datore di lavoro, di sostenere l’onere del trattamento di quiescenza riferito ai periodi di servizio in cui è intervenuta la prescrizione medesima
    • rinviare, in ragione della complessità interpretativa e attuativa della materia, l’applicazione delle indicazioni fornite nell’ambito della circolare 31 maggio 2017, n. 94, ad una data non anteriore al 1° gennaio 2019.
  5. Pubblicato l’Osservatorio sul mondo agricolo 2016

    Venerdì, 17 Novembre 2017

    È stato pubblicato l’Osservatorio sul mondo agricolo con i dati riguardanti il 2016.

    Il numero di aziende che occupano operai agricoli dipendenti è passato da 187.081 nel 2015 a 186.424 nel 2016, registrando un lieve decremento (-0,4%) in controtendenza rispetto all’anno precedente in cui era stato rilevato un incremento del 0,2%.

    Più accentuata la diminuzione del numero di aziende nel periodo dal 2011 al 2014, pari complessivamente a -4,6%.

Diritto e Giustizia

Articoli Diritto e Giustizia - Lavoro

  1. L'offerta di nuove collocazioni non elimina il demansionamento

    Giovedì, 16 Novembre 2017

    Il danno da demansionamento non è in re ipsa ma deve essere provato dal lavoratore mediante dati oggettivi.
  2. Avvocato, insegnante e mamma: una sola indennità di maternità

    Giovedì, 16 Novembre 2017

    Ai sensi dell’art. 70 d.lgs. n. 151/2001, l’avvocato che, in ragione di un secondo impiego, goda di una prestazione di maternità erogata da un ente previdenziale diverso dalla Cassa Forense, non ha diritto a beneficiare (anche) del trattamento di maternità previsto da quest’ultimo ente.
  3. Il Mezzogiorno non è un vuoto a perdere e il Jobs Act ha precarizzato il mercato del lavoro

    Mercoledì, 15 Novembre 2017

    Il Rapporto Svimez 2017 sull’economia del Mezzogiorno, pubblicato il 7 novembre u.s. e qui riproposto nelle slide del suo Vice Direttore, contiene una miniera di dati che anche i governanti dovrebbero leggere per abbattere alcune leggende metropolitane.
  4. RASSEGNA DELLA SEZIONE LAVORO DELLA CASSAZIONE

    Mercoledì, 15 Novembre 2017

  5. Insegnate depressa denuncia il dirigente scolastico per mobbing

    Mercoledì, 15 Novembre 2017

    La Cassazione è chiamata ad esprimersi in merito alla configurabilità, nel caso di specie, della condotta lesiva del datore di lavoro. Non sempre gli episodi conflittuali nell’ambito lavorativo sono causa di mobbing.